Saor “Don’t try this at Rome – Demo Version”

Saor, Cristhian, classe 1990. Nasce a Lima, ma trascorre infanzia e adolescenza nella periferia sud-est romana. All’età di quindici anni inizia ad approcciarsi alla cultura hip hop grazie ai graffiti, creando con Boez (r.i.p.) il crew romano “Die Young”. Saor cresce tra concerti punk, rave e serate hip hop, e intanto inizia la carriera di tatuatore (che svolge tutt’ora) che lo avvicinerà ancora di più alla scena artistica romana. Possiamo riscontrare il background di Saor nei testi che scrive, dove tratta temi come droga, disagio della periferia, azioni bombing su treni e muri della capitale. Il crew di graffittari “Die Young” nel 2012 abbraccerà anche la sfera musicale rap diventando “Die Young Click” e trasformandosi con Nico the SofaKing (beat maker), Blitz e Bestia Rara, in un gruppo rap dalle sonorità hardcore e punk. Nel 2017 i “Die Young Click” si sciolgono, Saor decide di percorrere la carriera solista e inizia la stesura del suo street album “Don’t try this at Rome”. Sceglie sonorità più moderne, come quelle trap, ma non tralasciando lo spirito hardcore. Nell’album troviamo collaborazioni con i beatmaker Sick Luke, Depha Beat, Kamyar, Tama e the SofaKing. Fra i featuring Saor si confronta con altri rappers romani, CrineJ, Read; Balo1, CruelT, Gose e FetzDarko. Attualmente Saor fa parte del progetto musicale trap “Glitch Society”, con Tj Combo alla consolle. Il nuovo street album (in uscita) e la “Glitch Society” presto si faranno sentire nella scena italiana.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento